• I fratelli Valvola questa volta esprimono la rabbia di un intero pianeta. E’ mai possibile che le logiche economiche dell’industria estrattiva possano causare ancora simili catastrofi planetarie? La BP promette che pagherà i danni, ma chi potrà mai risarcire un danno ecologico che durerà per decenni? E quali possono essere gli effetti a lungo termine di tutto questo greggio nel gioco delle correnti oceaniche dell’intero pianeta?

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento


    Nota: La moderazione dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.

    10 Commenti

    • al 2012 nun c’arivamo……

    • Serena scrive:

      Bellissimo!!!!!

    • claudio scrive:

      I Fratelli Valvola insieme al duo Dose-Presta sono a diri poco grandiosi…………ancora sto a RIDE

    • e che ci avranno raggione li maia? e secondo me mi sa de si

    • riccardo scrive:

      ultimamente i pesci hanno un gusto diverso, direi + moderno, peccato che ogni tanto cuocendoli si incendino e a volte scoppiano con fragore………………i Maya????????????????

    • roberto scrive:

      aaaahhhhh!lo sfogo va bene,ma ce vorrebbero un par de calci in culo!!!!!!

    • michele scrive:

      grandi Valvola Brothers: canzone geniale. Comunque concordo che a pagare saremo sempre noi! Abbasso stì inquinatori del piffero!!!

    • E quando ci vuole ci vuole, sti zozzoni… er bagno ie farei fare dentra a chiazza

    • danibike scrive:

      bellissime le canzoni sfogo, le voglio sul podcast , che me le riascolto in auto, siete grandiiiiiiiiiiiiiiiii

    • pasquale scrive:

      Adoperate per il fermo del pozzo petrolifero azoto liquido e lanci di anidride carbonica prima,dopo bombardate il pozzo con bombe di profondità lanciate da elicottero o da sommergibile,adoperare lo stesso per interrompere la pressione,posizionandosi sopra la bocca del pozzo,secondo me dovrebbe funzionzre.auguri

Ricerca

Calendario

maggio: 2010
L M M G V S D
« apr   giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  


Rai.it

Siti Rai online: 847