• Ogni anno la stessa storia: detrattori e sostenitori del Natale che si affrontano senza esclusioni di colpi. Regalo si, regalo, no… odio le famiglie riunite, ma ci devo andare lo stesso… diventiamo più buoni o ci scanniamo?  Come ti sta andando questo Natale? Con tutti i migliori auguri da parte di Antonello, Marco, Paolo, Angelica, Daria, Alessandro, Giancarlo, Max e Attilio!

    Fonte YouTube cilions e AlphabetPhotography

    Comments

    comments

  • Scrivi un commento


    Nota: La moderazione dei commenti è attiva. Questo potrebbe ritardare la pubblicazione del commento.

    29 Commenti

    • antonella scrive:

      come andra’ questo natale? soli in casa noi tre, io mio marito e mio figlio , suocera frenata da un problema familiare importante, forse provvidenziale ..odio il natale e l’atmosfera che si respira , bisogna che tutto cambi perche’ rimanga immutato….auguri conigli vi segue da sempre

    • Scegliere i regali, comprarli, impacchettarli, scrivere i biglietti d’auguri, firmarli, imbustarli, pulire la casa, fare l’albero, appendere la ghirlanda sulla porta, appendere il calendario dell’Avvento e ricordarsi di aprire la finestrella tutte le sere, cucinare, cucinare, cucinare, pulire di nuovo la casa, cucinare, trovare qualcosa di adatto da mettersi, non scordarsi del terzo cugino di quinto grado da parte di mamma che anche lui poverino c’ha solo diciotto mesi, un regalino ci vuole, comprare la carne buona per il lesso, fare i tortellini, cucinare, cucinare, ripulire la casa, trovare un’ora per andare dal parrucchiere (unico momento disponibile sia per te che per il parrucchiere: il 21 dicembre alle 8 del mattino), ricominciare daccapo e, stravolta, sentirti dire dalla suocera biascicante i tortellini che HAI CHIUSO A MANO UNO PER UNO che, la sera del 24, giusto un’oretta prima dell’appuntamento con il battaglione dei familiari, “un altro salto dal parrucchiere potevi farlo, che la piega non regge mica per più di due giorni”.

      Buon Natale a tutti, conigli!!

    • Gianluigi scrive:

      bè natale con i tuoi (miei) a Fusignano…….. cappelletti in brodo di sicuro e per il resto non sò……..niente luminarie consumano luce, solo qualche ornamento in casa……… invece fine anno in casa, io mia moglie e i 4(gatti) + 4(cani)…….. al pomeriggio prendo 3 o 4 polli arrosto e la sera festeggiamo tutti insieme………….. BUONE FESTE

    • Simonetta scrive:

      Il Natale… A me piace il Natale anche se non voglio ammetterlo. Ammetterlo mi rende triste perchè l’atmosfera che si respira è commerciale. Forse lo è sempre stato ma da bambino non lo avverti. E quindi probabilmente il fatto che a molti dia una sensazione di tristezza è proprio questo: il fatto che non lo si vive più con quel giusto e innocente spirito di bambino. E poi c’è tutta questa frenesia per i regali! Il tasso di Iposcrisa sale alle stelle e chi ti fa da ombra alle spalle impugnando un coltello te lo ritrovi davanti con un regalo dalla carta luccicante e devi fingere una imbarazzante sorpresa…. mah…
      Il Natale più bello? Rivivere il sorriso di mia madre.
      Buon Natale Coniglietti. Un rigraziamento particolare perchè siete davvero simpatici e mi regalate sempre un sorriso. Baci

    • Stefania scrive:

      1) Vigilia con cena rigorosamente a base di carne(contro ogni regola cattolica, ma molto nella tradizione nordica protestante – danese!) con patate novelle, cavolo rosso e RisALaMande per dolce. Vino come se piovesse!
      2) tra un burp e un altro, auspicabile e digestiva intonazione – generalmente stonata – di canti natalizi, e per i più audaci, qualche sgambettamento di girotondi attorno al magniloquente albero di Natale decorato con pericolosissime AUTENTICHE candele accese
      3) rito della consegna e spacchettamento regali (solo per i minorenni, generalmente euforizzati come se avessero sniffato una mongolfiera d’elio!)
      4) triste e sconfortato sguardo enologico sul panorama dello sfacelo residuo ovunque, dopo selvaggio discartamento dei regali, urla, pianti o tentativi – nel migliore dei casi, fallimentari – di attivare apparecchi elettronici di demoniaca provenienza…

      Un sereno Natale di gioia e calore a tutti i conigli ruggenti :)

    • Bello stare in famiglia…non solo a Natale. Forse troppo stress per i regali…noi quest’anno solo dolci pensieri (per mantenere la linea!!!!!). Certo che Natale è soprattutto la festa dei bambini…mi auto auguro un figlio per il prossimo Natale (cominciandoci a pensare già da questo!)e auguro a tutti voi conigli serenissime Feste! Grazie di esserci, Angela

    • Per Natale facciamoci una sola promessa :
      gli auguri alle persone che vediamo e incontriamo tutti i giorni facciamoli “dal vivo”.
      BASTA AD SMS E MESSAGGI A CHIUNQUE.
      C’è chi manda messaggi a figli e genitori, datori di lavoro e dipendenti che si vedono ogni giorno!
      Buon Natale a tutti quelli che non mi conoscono…

    • Vi ringrazio di farmi compagnia ogni mattina; vorrei, per questo Natale, dirvi quanto sia importante comunicare come lo fate voi, chiacchierando, creando dialogo con la gente.
      Vi regalo un pensiero di Hélder Càmara che mi è stato donato tanti ma tanti anni fa da “grandes amigos”: “Camminare da soli è possibile, ma il buon viaggiatore sa che il gran viaggio è quello della vita e che richiede amici.”
      Un altro dono che vorrei farvi è consigliarvi di leggere “il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry. Dopo averlo letto sono convinta che più di una persona non proverà vergogna a chiedere compagnia, a volere attenzione, di provare emozioni, di avere bisogno dell’altro. Ringrazio quindi il mio caro professore di cosmografia che, negli anni ’70, in Uruguay, lo lesse alla sua classe facendo in modo che quest’opera diventasse punto di riferimento per i nostri rapporti quotidiani.
      Anche la canzone “Cantaré” del gruppo andaluz “Aguaviva” sarebbe, secondo me, un bel regalo di Natale: Toda gente de hoy, vivos para luchar, fuertes para creer, juntos para cantar.
      (per la traduzione potrebbe aiutarvi Vinicius Du Marones, o no? 😉 jaja)

    • come andra’ questo natale? soli in casa noi tre, io mio marito e mio figlio , suocera frenata da un problema familiare importante, forse provvidenziale ..odio il natale e l’atmosfera che si respira , bisogna che tutto cambi perche’ rimanga immutato….auguri conigli vi segue da sempre

    • Quest’anno niente parenti! Scappo al lago con mia figlia e un’amica.
      Tanti auguri ai conigli e tutti i loro sostenitori.
      Fortza paris!
      Senza famiglia.

    • Sono allergica al Natale: ogni anno spero di poter migrare in un paese buddista ,o simile, per non sentire le solite c…… sulla “atmosfera del Natale”: l’effetto serra ha distrutto anche lei?

    • Io adoro il Natale, con tutte le sue complicazioni. Adoro la gioia che mi dà questo piccolo bambino che ogni anno nasce nonostante noi. Adoro comprare regali per le persone a cui voglio bene e anche per quelli a cui voglio meno bene (senso di colpa??). Mi piace cucinare. Adoro la messa della vigilia a mezzanotte e la festa con gli amici dopo.
      L’unica angoscia è la levataccia del mattino!!!!

      Buon Natale a voi conigli, a tutto il vostro staff e a tutti i coniglio-dipendenti come me: la gioia di Gesù che nasce riempia la vostra vita di serenità (e possibilmente un nuovo governo)

    • Ho sempre vissuto lontana dai parenti, e quindi ogni Natale, con la mia famiglia (mamma e papà), ci mettevamo in macchina e attraversavamo l’Italia (da nord a sud o viceversa, a seconda della location del periodo) per andare da nonni, zii e affini. Poi ho trovato un fidanzato, l’ho sposato sperando finalmente di poter passare il Natale a casa mia, e invece NO perchè lui ha i genitori sulla punta dello Stivale… e quindi ogni Natale ci si mette in viaggio per andare nel profondo sud.
      Quindi, da 40 anni, il Natale per me è levatacce, traffico automobilistico, gente indemoniata che corre per gli aeroporti, regali forzati, soggiorni in case che non sono la propria dove non sai come far passare il tempo. E per fortuna che almeno sto con gente piacevole!!!!!
      Il mio giudizio sul Natale? quando arriva dicembre, vorrei chiudere gli occhi e saltare direttamente al 7 gennaio. TANTI AUGURI A TUTTI, SOPRATTUTTO AI MIEI AMORI CONIGLI: ANTONELLO, MARCO, MAX, ATTILIO, L’ATTORE RATTI E ANCHE IL MAESTRO GIANNELLI!!!!!!!

    • annamaria scrive:

      il natale? non lo sopporto proprio! sembra che il mondo sia impazzito!! dovunque vai code e gente isterica!! sembra che si mangia solo a natale e che invece di due giorni di festa dobbiamo rifornire la dispensa x un anno! e che è!!!!!!!!! e vogliamo parlare dei regali? prezzi allucinanti e vere e proprie resse!!!! non ce la posso fareeeeeeeeeeee!!!! aboliamo il natale! comunque buon natale a voi conigli vi adorooooooo

    • adoro il natale… il periodo più bello dell’anno… si trascorre sempre in famiglia…. atmosfera magica ….. già ad ottobre inizio a programmare i regali…. il pranzo…. auguri a tutti e “conigli” grazie di esistere…..

    • Io sono un NATALE NO.
      Anzi…allego il “certificato” recuperato qualche anno fa da un’associazione.
      Baci conigli, vi amo.
      CERTIFICATO ETICO
      data …………

      SI CERTIFICA CHE ……………………………………………………………….(nome e cognome)

      PRESENTA I SEGUENTI SINTOMI:

      1. sente che il pianeta terra è malato;

      2. sostiene che esso non potrà essere salvato senza un cambiamento del nostro stile di vita;

      3. sostiene che il consumismo non serva a risolvere i problemi dell’economia, ma al contrario aggravi lo stato di salute del pianeta di cui sopra, e contribuisca a svilire la spiritualità del Natale;

      4. non apprezza la falsa tradizione, di stampo commerciale, dello scambio di regali tra adulti in tale ricorrenza, in quanto la nostra usanza prevedeva che i balocchi fossero donati solo ai bambini, peraltro attribuendone la responsabilità a terzi (Santa Lucia, San Nicola, Gesù Bambino).

      PERTANTO SI PRESCRIVE:
      che alla persona sunnominata non siano in ogni caso somministrate sostanze note come “regali
      di Natale”, in qualsiasi forma, che potrebbero provocare gravi sintomi di insofferenza.
      Né è opportuno, per gli stessi motivi, aspettarsi regali di Natale dalla stessa.
      È sconsigliabile, inoltre, per preservare la salute del soggetto, parlare in sua presenza di articoli acquistati, scambiati, riciclati a scopo dono.
      IN FEDE,
      Un’iniziativa del “Sélese”
      Distretto di Economia Solidale della provincia di Verona
      http://www.selese.org

    • per il cenone siamo appena in 13,a Natale lostesso e io e mia moglie LAVORMO sia per i figli,3,che per i generi,3,uno è femmina,e una nipotina.Gia al pensiero so stanco.Menomale che viene una volta l’anno.Visto però che è una festa per stare tutti insieme,BEN VENGA.TANTISSSSSSSSSSSIMI AUGURI A TUTTI I CAPI CONIGLI E I CONIGLI D’ITALIA.UN GROSSO BACIO DA FABIO DI ROMA .SMAKKKKKKKKKKKKKKKKKKKK

    • vorrei per una volta partire il 23 e tornare il 12 gennaio perché in mezzo c’è anche il mio compleanno.
      Odio odio odio i regali per forza, sia fatti che ricevuti. Amo starmene con mio marito e i miei figli a cena, a guardarci un bel cartone ad aprire i nostri regali fatti con amore.
      Auguri conigli, vi AMO!

    • Natale si ! Mi piace scegliere i regali per i miei cari e gli amici, mi piace preparare i pacchetti con cura, preparare manicaretti per la cena… Il problema è che per noi Natale è un tour de force. Lavoriamo fino a stasera, poi di corsa dall’altra parte di Roma per la cena con i suoceri, e la mattina all’alba per arrivare in Sardegna, lessi, per il pranzo con i miei. Ma va bene così :) tanti auguri Conigli !!!!!!!

    • Ilgigantevolante scrive:

      Natale… Perchè no?
      Mi spiego: nessun obbligo ricorre nel modo di festeggiare il natale, quindi ritengo che la tradizione possa essere vissuta senza cadere (o meglio scadere) nel business, nello spreco ecc,ecc,
      Per cui auguro a tutti un felice natale e un sereno anno nuovo.

    • Emanuela scrive:

      Fino a tre anni fa era luminoso il Natale per me, i miei divorziati si riunivano per trascorrerlo insieme a noi figlie e sembrava quasi che fossimo una famiglia.
      I miei, noi, i nipotini… era tutto così bello!!!
      Poi papà è volato in cielo investito su una strada…e il Natale è diventato un cimento insopportabile, in cui la sua mancanza si fa sentire come non mai…Come se non ci mancasse ogni giorno da quel giorno…Allora forse sarebbe meglio addormentarsi e svegliarsi a giochi finiti… la festa della famiglia senza lui non è festa.
      Auguri Coniglioni, auguri all’onu coniglia e ai mitici Paiella Ratti e Giannelli

    • angela66 scrive:

      AUGURI a tutti i conigli !!
      adoro il Natale specie da quando ci sono le mie figlie!
      Mi piace regalare più che ricevere… quando ero bambina i regali ce li portava la befana ed erano dolcetti, carbone e quando andava bene un gioco, altri tempi quelli sicuramente meno frenetici e commerciali di ora, ma Natale è e rimarrà comunque un momento magico.
      Un pensiero a chi meno fortunato non può passarlo con chi ama
      AUGURIIIIIIIIIIIII

    • Margherita scrive:

      Natale assolutamente sì!
      Ma quello vero, quello in cui si ci sono regali e pranzo e preparativi…ma ci sono perchè decido di fermarmi e dedicare più tempo e attenzioni alla mia famiglia e alle persone a cui voglio bene. E senza troppe corse o stress perchè già i preparativi sono un’occasione per stare insieme, parlarsi, condividere dei momenti…(se penso a tutte le “cospirazioni” per organizzare sorprese l’uno all’altro…!!!)
      Sono allergica al consumismo sfrenato, ai negozi, ai prezzi assurdi, alle corse…ma quello a cui sono allergica – e a cui sono allergici in tanti, ho letto- non è Natale.
      Auguro a tutti – che credano o meno- di potersi staccare dal caos di questa enorme iniziativa commerciale che credono di farci passare come festa, per riscoprire il senso vero di questo periodo!
      Auguri di cuore, conigli!

    • Nicoletta scrive:

      Il Natale mi piace ma tutta questa frenesia per le compere mi mette ansia e tanta, comunque sarà una bella giornata: sfamerò tutti i miei parenti(quelli a cui voglio bene)…BUON NATALE ….peggio sarà il 31!

    • Aboliamo il NATALE !!!!! grande confusione,pazzia collettiva, grandi quantita di calorie inutilmente ingerite e difficili da smaltire,traffico. L’unica cosa bella e’ l’espressione di un bambino quando scarta i regali.Per il resto buone feste a tutti ed un saluto a Marco ed Antonello

    • Ma come è possibile non amare il Natale? Non ci ricordiamo le emozioni di quando eravamo bambini: tutto era sospeso per quella notte. E chi riusciva a dormire! Anche i miei figli attendevano il Natale così, non si riusciva a mandarli a letto e alle 4 del mattino erano già svegli. Con grande delizia di noi genitori e nonno che eravamo andati a Messa di mezzanotte e ci eravamo coricati alle 3, dopo aver preparato “Gesù Bambino”. Il più bel Natale fu quando regalammo una batteria al nostro secondo e un mangiadischi al primo: Baldoria fino alle 6 e poi tutti a dormire.

    • Pasquale scrive:

      AUGURI a tutti i conigli del mondo, auguri ai conigli, bianchi e a quelli neri, quelli belli e quelli brutti…anche ai conigli che fanno i rutti.
      Roooaaaaaaarrrrrrrrrrrrrrrrrrrr.

    • Natale stare insieme …
      SI stare insieme! ma non davanti alla Tv o al PC per mandare E-mail e giustificare il si/no, ma attorno ad un tavolo di legno al lume di candela per invocare, …..
      buon bicchiere di vino!

Ricerca

Calendario

dicembre: 2010
L M M G V S D
« nov   gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  


Rai.it

Siti Rai online: 847